Impariamo a mangiare : Buona alimentazione e La Pasta

40.gif

E’ facile trovarsi addosso qualche chilo di troppo: non a caso la nostra epoca, di consumismo anche alimentare, vede il proliferare di diete di ogni tipo.L’accumulo di scorie tossiche e dovuto a una cattiva alimentazione che crea l’aumento di peso.Iniziamo a capirci qualcosa e approfondiamo l’argomento PASTA

PERCHE L’ORGANISMO E INTOSSICATO?

Stress.” Aria e acqua inquinate.” Scarso movimento.” Assunzione di troppi cibi concentrati e
acidificanti.” Scarsa assunzione di cibi acquosi e alcalinizzati,” Errate associazioni alimentari.Meno tossine si producono, meno ci si gonfia. Eliminare tossine vuol dire anche sgonfiarsi e perdere peso. Disintossicarsi significa anche dimagrire.Come Mangi?

PROTEINE
Animali carne pesce latte formaggi uova Vegetali legumi (sono anche molto ricchi di carboidrati)fagioli, ceci, fave, lenticchie, sola ecc.arachidi,pinoli, noci, mandorle, nocciole, pistacchi semi oleosi,olive, avocado(tutti molto ricchi di grassi)
CARBOIDRATI (O GLUCIDI O ZUCCHERI)
SEMPLICI(di sapore dolce)miele zucchero frutta COMPLESSI(soprattutto amidi)cereali: grano,riso, mais, orzo,avena, Segale,grano saraceno,miglio farine,fiocchi, cuscus,semolino, pasta, pane…patate,castagne,topinambur,banane
GRASSI (O LIPIDI)
ANIMALI burro panna VEGETALI Olio di olivaolio di semi: mais, sesamo, girasole,arachidi

La Mela uno dei tre frutti (con il limone e l’uva) più usati dalla medicina popolare e tradizionale. Le sue proprieta sono così vaste da coprire praticamente tutto l’arco delle patologie. E’ indicata per i bambini (è il frutto con cui si inizia lo svezzamento) come per gli anziani (è un potente ringiovanente dell’organismo).Queste sono le sue proprietà  principali: fortifica il sistema nervoso, regola il metabolismo, combatte l’acidità  gastrica, stimola la regolarità  della funzione intestinale (è quindi antidiarroica e tassativa), abbassa il colesterolo nel sangue, è antianemica, diuretica, elimina gli acidi urici, limita l’ipertensione, coadiuva il trattamento del diabete (è infatti ipoglicemizzante). La sua azione depurativa è potente ma nel contempo dolce: puo essere usata anche in dosi molto consistenti, perchè non da mai origine a crisi depurative molto energiche (orticaria o diarree). La mela transita velocemente attraverso lo stomaco vuoto e raggiunge in breve tempo l’intestino, dove il fruttosio (zucchero semplice di cui è ricca) viene assimilato senza bisogno di alcuna particolare scomposizione enzimatica (è un monosaccaride).

mela_rossa

Alimentazione sana significa imparare a nutrirsi correttamente e con gusto ogni giorno.

Il Vecchio modello del pasto completo,”primo,secondo,dolce” racchiude una pessima associazione alimentare. La pasta (carboidrati complessi) può essere brevemente elaborata durante la masticazione da un enzima contenuto nella saliva,la ptialina. Quando pero viene ingerito il secondo piatto,la carne le condizioni cambiano essendo cibi con esigenze opposte rispetto agli amidi della pasta.Con tutti questi ordini e altri enzimi chiamati in causa per la diversita di quello ingerito,se la pasta può risultare un alimento semplice da digerire la carne e ancor peggio un dolce,rende difficoltoso il lavoro al nostro organismo,per il semplice fatto che la massa di chimo che rimane nello stomaco piu del dovuto e finche non passa la carne,non lo fa neppure la pasta.Inoltre un eventuale caffe non aiuta per nulla la digestione,alzando il livello di acidita gia esistente non aiutando il processo digestivo. Possiamo dire che copre solo momentaneamente quel disagio come sonnolenza e pesantezza. Come ovviamo allora a tutto questo?

Iniziamo il pasto con una bella insalata,o un piatto di verdure miste.

insalata_mista

Preparano l’ambiente digestivo,sono ricche di vitamine,sali minerali,oligoelementi che potenziano l’effetto degli enzimi durante la digestione.Essendo ricche di acqua e di fibre,assicurano una buona idratazione e aiutano il riambio cellulare. Oltre a chiudere “il buco nello stomaco” lasciano un senso di appagamento che evita di ingozzarci di pane e grissini. Inoltre di verdura possiamo mangiarne quanta ne vogliamo,senza preoccuparci delle calorie.

La carota e un ortaggio che non dovrebbe mai mancare sulla tavola, sia perchè si può facilmente trovare in ogni periodo dell’anno, sia perchè possiede importanti proprietà : stimola la formazione dei globuli rossi, attiva le difese organiche,reca benefici allo stomaco in caso di gastriti o ulcere e all’intestino, sia nelle diarree (specialmente quelle infantili) che nelle stitichezze, favorisce la funzionalità  epatobiliare, è utile nel migliorare tutte le affezioni cutanee, previene l’invecchiamento e svolge un’efficace azione contro il cancro.

carote

Abbiniamo la Pasta

CARBOIDRATI + CARNE = NOCARBOIDRATI + VERDURE = SICARBOIDRATI + GRASSI = SI

Un buon esempio per quest’ultimo appunto e la classica pasta all’olio: I lipidi infatti non disturbano i carboidrati e neppure ritardano la digestione. Rimane tuttavia sconsigliato l’abbinamento carboidrati e frutta secca o comunque semi di natura oleosa (noci,nocciole,pinoli,semi di girasole ecc ) A meno che non si faccia un uso veramente moderato. E del formaggio? (burro,ricotta,panna) Purche sia ad alto contenuto di grassi,ovviamente non esagerando. Perche? I grassi hanno un effetto ritardante sull’emissione di acido cloridico,dando tempo agli amidi di essere elaborati e quindi evitando la classica “pesantezza” del dopo pasto

.pasta

Spaghetti al pomodoro Piatto molto amato,il pomodoro come le melanzane e le patate sono della famiglia delle solanacee,ma c’e da ricordare che va utilizzato ben maturo.Teoricamente il pomodoro cotto non dovrebbe essere utilizzato per un abbinamento con la pasta a causa dell’acidita che la cottura da a questo frutto. Basta pero non eccedere ( io per esempio,per attenuare un po l’acidita, nel sugo metto proprio una puntina di cucchiaino di zucchero,ma proprio pochissimo ) Ricordate inoltre che la conservazione aumenta l’acidita ( conserve,pelati scatolame )

Il Pomodoro e un ortaggio tipicamente estivo e dovrà  essere sempre consumato fresco, rigorosamente nella stagione in cui arriva a maturazione, Ha proprietà  rinfrescanti, diuretiche, antinfettivo (molto ricco di vitamine A e C), favorisce l’evacuazione delle feci e l’eliminazione degli acidi urici, è un buon rimineralizzante. Viene di solito accompagnato da erbe aromatiche che indubbiamente ne favoriscono la digestione. Il “pomodoro da insalata», non ancora maturo, non va mai consumato: contiene infatti ancora notevoli quantitativi di solanina. Per la salsa occorre ricordare che più viene cotto e meno risulta digeribile.

pomodori

La Pasta integraleE’ gustosa con tanti condimenti: verdure stufate, aglio e olio, ragù vegetale, besciamella, olio e tamari, salse crude.Quando si ha fretta, è un buon accorgimento cuocere nella stessa pentola, assieme alla pasta, le verdure tagliate grossolanamente (zucca bernoccoluta o cavolfiore, erbette ecc.), naturalmente calcolando i tempi di cottura di verdura e pasta in modo da terminare e scolare assieme. A questo punto si può condire il tutto semplicemente con olio e uno spicchio di aglio crudo leggermente schiacciato o con altri aromi a piacere. In questa maniera si compongono piatti veloci e molto appaganti: con una sola cottura si preparano pasta e verdure, con l’ulteriore vantaggio, non indifferente, di disperdere meno sostanze nutritive in acqua. Rimane comunque vero che se le verdure si cuociono al vapore conservano meglio le loro proprietà .

integrale

RICETTE DI PASTA

RAGU VEGETALE Cipolla, carota, sedano, verdura a piacere purchè di stagione, poco olio extra vergine d’oliva, sale marino integrale, eventualmente aromi.Fate appassire in una bassa teglia la cipolla affettata sottile, quindi in successione gli altri tipi di verdura, dalla più alla meno acquosa. Salate, rimestate di continuo, aggiungendo acqua un po’ alla volta. Aromatizzate e accompagnate a pasta integrale, riso graffiato o integrale, gnocchi, polpette di grano, cereali in chicco e così via.

PIZZOCCHERI Pizzoccheri (grano saraceno), erbette,spinaci,rape, patata, formaggio bitto*, salvia, burro, aglioGettate la pasta in abbondante acqua salata e quindi, progressivamente, le rape con la buccia tagliate a spicchi, qualche grossa fetta di patata, lo erbette,gli spinaci. A cottura ultimata, scolate e passate nella zuppiera di portata, doveci saranno burro, salvia e aglio crudo schiacciato. Unite del formaggio bitto tagliato a pezzetti e rimestate. Consumate FUMANTE è tassativo 🙂

TORTIGLIONI CON BROCCOLI Tortiglioni, broccoli, sale marino integrale, salsa di sola, olio d’oliva.Classico esempio di piatto risparmia tempo. Cereali o verdura vengono cotti contemporaneamente nella stessa acqua. Tempo di preparazione: 5 minuti; tempo di cottura: 20 minuti.Buttate i tortiglioni in acqua bollente salata e, appena l’acqua ha ripreso bolllire, le infiorescenze del broccolo. A cottura ultimata scolate, condite con olio extravergine d’oliva spremuto a freddo, unite qualche goccia di tamari** se preferite, una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato.

**TAMARI : Il tamari è una salsa di soia giapponese, molto salata e dal sapore più forte rispetto alla shoyu. E’ tradizionalmente usata per condire il riso e i piatti a base di verdura.

*BITTO: Il Bitto è un formaggio italiano a Denominazione
d’Origine Protetta (DOP). Viene prodotto esclusivamente nei mesi estivi e nei
pascoli d’alta quota, infatti le caratteristiche del formaggio sono condizionate
dalle qualità  di erbe consumate dalle mucche sugli alpeggi.

 1,653 total views,  1 views today

Lascia un commento