I Bambini e il Latte

93.gif

Ogni mamma puo scegliere se allattare il proprio bambino al seno o artificialmente: si tratta comunque di un momento importante. E nelle prime settimane che si consolida il legame tra madre e figlio ed e importante rilassarsi e viverle insieme: la scelta che farete sara comunque quella giusta.

Ecco qualche consiglio riguardante il latte.–  Il latte materno fornisce il migliore nutrimento, cui si aggiungono altre importanti sostanze utili per proteggere il bambino dalle infezioni. Il primo liquido materno non e ancora latte ma e fondamentale per il bambino: si tratta di un liquido bianco giallastro detto colostro, ricco di anticorpi e proteine e con meno grassi e zuccheri del latte.

–  Nei tre giorni successivi al parto il latte e ancora essenzialmente colostro ma si trasforma dopo tre o quattro
giorni.-  La montata lattea viene stimolata dalla poppata del bambino. Durante la poppata il latte si modifica: il latte “iniziale” risulta piu acquoso e meno denso rispetto a quello “finale”, piu ricco di lipidi. Per alcuni bambini e sufficiente il latte di un solo seno, mentre altri succhiano il latte di
entrambi.-  Non ci sono regole precise sulla durata e sugli orari della poppata, la cui frequenza potrebbe variare da due a quattro ore. Lasciate che il bimbo beva finche ne ha voglia: l’ostetrica l’infermiera specializzata controlleranno che l’aumento di peso del bambino sia
regolare.-  Potreste temere che il bambino non assuma latte in quantita sufficiente e pensare di aggiungere alla dieta latte artificiale. Fatelo solo se desiderate svezzare il bambino dal seno, poiche questo causera la diminuzione del vostro
latte.-  E possibile aspirare il latte materno e conservarlo in contenitori ermetici nella parte piu fredda del frigo: utilizzatelo entro 24 ore. Il Latte materno puo essere surgelato fino a tre mesi: ricordate di non riempire del tutto il contenitore. poiche il latte surgelato tende a gonfiarsi. Etichettatelo con la data e utilizzate per primoil latte piu vecchio. Fate scongelare il latte per una notte nel frigorifero e utilizzatelo entro 12ore. Non ricongelatelo
mai.-  Alcune mamme che allattano al seno hanno notato che cibi piccanti cioccolato o alcol possono causare disturbi al
bimbo.-  Il latte artificiale viene prodotto sulla base di standard molto elevati ed e estremamente nutriente: non deve essere considerato come una seconda scelta rispetto all’allattamento al
seno.-  Se il bambino rifiuta il biberon. provate a cambiare la tettarella. In genere infatti non e il latte a non
piacere.-  Biberon e tettarelle devono essere sterilizzati fino a quando il bambino non avra un anno. Fateli bollire oppure utilizzate soluzioni o pastiglie antibatteriche. Non e necessario sciacquare il biberon sterilizzato primo dell’uso: l’odore puo essere sgradevole,ma il liquido non causa danni al
bambino.-  Nei primi nove mesi di vita (meglio dodici) il bambino deve essere alimentato con il latte materno o artificiale. Il latte di mucca non e appropriato ma puo essere usato. previa bollitura, nella preparazione delle pappe solide: ma solo a partire dai nove mesi. Il latte non pastorizzato non e mai
adatto.-  E sicuro e spesso anche utile preparare la quantita quotidiana di latte in una volta sola. Preparatela direttamente nel biberon, non utilizzate ciotole o cucchiaini che potrebbero essere portatori di batteri. Consumate il latte artificiale entro 24
ore.-  Il latte artificiale va mescolato con acqua bollita fredda, mai minerale o con acqua del rubinetto: fatela bollire per 5-10 minuti. Conservate il latte in frigo e non lasciate mai il biberon a temperatura ambiente, se non quando il bambino deve mangiare.

bimbo-biberon.gif

 

1,004 Visite totali, 1 visite odierne





Lascia un commento