Ginseng per combattere il diabete

33.jpg

Sembra diventata una pianta medicinale eben promettente per i diabetici.Il Ginseng (panax Ginseng) è conosciuto per le sue proprietà  adattogene,stimolanti la mente e il fisico.Gia da tempo si conosceva l’attivita ipoglicemizzante di alcuni polisaccaridi presenti nelle radici della pianta ,studi recenti invece condotti presso all’universita di Chicago (Xie JT e coll.) su animali da esperimento ,hanno dimostrato che sostanze presenti nelle foglie e nelle bacche diverse dai polisaccaridi,presentano attivita ipoglicemizzante e adirittura ipocolestelolemizzante.

Tra le varie sostanze presenti nelle bacche la piu attiva sie è dimostrata la ginsenoside Re.Inoltre le saponine in uno studio clinico hanno dimostrato attività  protettiva contro la micronagiopatia diabetica.Ed è proprio di alcuni giorni fà  la pubblicazione di un importante trial clinico condotto sull’uomo: si tratta di uno studio clinico randomizzato in doppio cieco contro placebo effettuato da ricercatori della facoltà  di Medicina dell’università  di Toronto (Vuksan V e Coll.) con un estratto di radici secondarie di Ginseng.

I Risultati sono molto interessanti per quanto concerne il controllo della glicemia e della secrezione insulinica,anche se non sono state constatate modificazioni della concentrazione dell’emoglobina glisolidata .L’utilizzo di estratti di foglie e/o bacche al posto delle radici di Ginseng,oltre a rappresentare una nuova linea di ricerca,consentirebbe un risparmio di piante e quindi soprattutto un notevole risparmio in termini economici.

 

 1,242 total views,  1 views today

Lascia un commento