Imbottigliamenti vino LUGLIO – AGOSTO 2011

imbottigliamento

LUGLIO 16 / 29  LUGLIO  2011

Si colmano le botti  Si assaggiano i vini dell’anno precedente I vini rossi invecchiati vanno scarafatti per ossigenarli e decantarli Dopo l’utilizzo,le bottiglie vanno lavate e appese in cantina a testa in giu utilizzando gli appositi scola bottiglie Continua a Leggere

682 Visite totali, 1 visite odierne

Imbottigliamenti vino LUGLIO – AGOSTO

imbottigliamento

 

LUGLIO 16 / 29
LUGLIO  2011
Si colmano le bottiSi assaggiano i vini dell’anno precedenteI vini rossi invecchiati vanno scarafatti per ossigenarli e decantarliDopo l’utilizzo,le bottiglie vanno lavate e appese in cantina a testa in giu utilizzando gli appositi scolabottiglie Continua a Leggere

718 Visite totali, nessuna visita odierna

Imbottigliamenti vino APRILE – GIUGNO 2011

imbottigliamento

APRILE 1 / 2 APRILE > 19 / 30 APRILE 2011

Si prosegue l’imbottigliamento,arieggiando nel minore modo possibile i contenitori Il vino residuo nei recipienti deve essere sempre ricoperto con un sottile strato di olio enologico per consentirne la successiva conservazione. Nelle damigiane, è anche opportuno aggiungere una pastiglia anti fioretto (da rinnovare mensilmente) per evitare la formazione di questa alterazione che si manifesta con una dannosa muffa bianca e predispone il vino all’acescenza. le bottiglie piene vanno conservate orizzontalmente nella parte più fresca della cantina, senza temere che il contatto con il tappo possa alterare il sapore del vino: se il sughero è di buona qualità , ciò nonaccade.( Da ricordare che i tappi devono essere asciutti e ben conservati dopo la sterilizzazione. ) Continua a Leggere

689 Visite totali, 1 visite odierne

Imbottigliamenti vino APRILE – GIUGNO

imbottigliamento

 

 

APRILE 1 / 2 APRILE > 19 / 30 APRILE 2011

Si prosegue l’imbottigliamento,arieggiando nel minore modo possibile i contenitori Il vino residuo nei recipienti deve essere sempre ricoperto con un sottile strato di olio enologico per consentirne la successiva conservazione. Nelle damigiane, è anche opportuno aggiungere una pastiglia anti fioretto (da rinnovare mensilmente) per evitare la formazione di questa alterazione che si manifesta con una dannosa muffa bianca e predispone il vino all’acescenza. le bottiglie piene vanno conservate orizzontalmente nella parte più fresca della cantina, senza temere che il contatto con il tappo possa alterare il sapore del vino: se il sughero è di buona qualità , ciò nonaccade.( Da ricordare che i tappi devono essere asciutti e ben conservati dopo la sterilizzazione. ) Continua a Leggere

796 Visite totali, 1 visite odierne