Casina mia

Casina mia

Aloe : Pianta Miracolosa ( Parte 1 )

33.jpg

Dalla Mesopotamia dei Sumeri ad Alessandro Magno, fino al Medioevo di arabi e crociati: le testimonianze storiche sulla pianta della vita

Conosciuta da sempre per a Sua bellezza, la sua eleganza e soprattutto le sue proprieta terapeutiche, per molte civilta la pianta dell’aloe ha rappresentato una vera e propria divinita . La prima testimonianza sull’utilizzo della pianta in medicina sembra risalire a una tavoletta di argilla dell’ età  accadica (2200 a.C.) ritrovata a Nippur, a sud di Baghdad:”Le sue foglie assomigliano a foderi di coltelli». In ogni caso l’utilizzo farmacologico dell’aloe doveva essere ben conosciuto e diffuso in tutto il Vicino Oriente antico. Gli assiri chiamavano il succo di aloe Sibaru o Siburu e ne utilizzavano le proprietà  lassative per risolvere i problemi di digestione difficile, come quelli derivati dal consumo di cibo avariato o la dolorosa flatulenza delle coliche intestinali.Nell’antico Egitto poi l’aloe, oltre che per le sue funzioni terapeutiche, che era tenuta in gran conto per la cosmesi femminile. Dai faraoni era considerata addirittura un elisir di lunga vita. Piantata intorno alle piramidi e lungo le strade che portavano fino alla valle dei re, l’aloe, simbolo di immortalità , accompagnava il faraone fino al regno dei morti per nutrirlo e medicarlo. I sacerdoti usavano questa pianta durante l’imbalsamazione. Sempre nell’antico Egitto si apprezzava il valore lassativo dell’aloe, utilizzata per gli enteroclismi. Ancora oggi le soglie delle case egiziane vengono decorate con una pianta di aloe come simbolo di felicità  domestica, spesso ornata con un fiocco rosso.Di certo parla dell’aloe il cosidetto Papiro di Ebers (così chiamato dal nome dello scienziato tedesco che lo scoprì nel 1875). Si tratta di un formulano contenente oltre 800 prescrizioni e la citazione di circa 700 droghe di origine vegetale e animale. Vi si trovano anche molte ricette per la preparazione di decotti,infusi,tisane,unguenti,suffumigi.

Continua a Leggere

32,380 Visite totali, 406 visite odierne

Casina mia

Come sarebbe la vita senza erbe aromatiche?

39.gif

Sul davanzale della finestra potete creare forse il giardino più piccolo in assoluto. E’ l’ideale per la cuoca che desidera tenere a portata di mano le erbe più fresche.Potete inoltre coltivare le erbe che usate con maggiore frequenza, in contenitori, in vasi o in fioriere e avere un pratico orticello mobile in o fuori casa. Continua a Leggere

1,030 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Casina mia

Il topinambur

22.gif

Pochi lo conoscono come alimento, ancora meno come rimedio terapeutico. Il topinambur, che grazie a un altissimo contenuto di inulina, una particolare fibra altamente solubile, è il migliore alleato alimentare dei diabetici. Favorisce la secrezione lattea e contrasta la ritenzione idrica.Contiene le vitamine del gruppo B e grazie al contenuto della fibra solubile, le pochissime calorie, sono ancora meno assorbite dall’organismo. Per cui, se consumato senza condimenti pesanti è ideale nelle diete dimagranti.

Continua a Leggere

725 Visite totali, 1 visite odierne

Casina mia

Aiuto dalla natura : TINTURA PER RISCIACQUI ALLA BOCCA

33.jpg

Una manciata di menta, una di salvia tritata, una di semi di anice pestato, 5 chiodi di garofano, un quarto di litro d’alcool a 95°, poni a macerare per un ciclo di luna, filtra, aggiungi un quarto di litro d’acqua. Usane un cucchiaio in un bicchiere d’acqua, per i risciacqui alla bocca.Aiuta a mantenere l’alito profumato e fresco.

533 Visite totali, 1 visite odierne

Casina mia

Erbe aromatiche e Spezie per vivere meglio ogni giorno

33.jpg

Le erbe aromatiche e le spezie sono una componente preziosa.Ma non sono solo buone, sono anche salutari. Sono, infatti, ricche di vitamine e sali minerali. Stimolano i processi digestivi, sono antifermentative, antiinfiammatorie, limitano la proliferazione dei batteri e tonificano gli organi interni. Importante ricordare che la maggior parte di queste va utilizzata fresca, aggiunta a crudo o solo negli ultimi istanti di cottura. Gli oli essenziali contenuti in esse, infatti, si disperdono con il calore annullando le loro benefiche proprieta .Ve se sono veramente molte e tutte salutari e di ottimo gusto che ci aiuteranno a dare una una sferzata al nostro organismo.

Continua a Leggere

594 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Un Aiuto dalla natura : SCIROPPO DI ROSOLACCIO

33.jpg

Versa un litro d’acqua bollente su dieci grosse manciate di petali di papavero, lasciare in infusione dodici ore, in un recipiente coperto, filtrare, aggiungere 1 kilo e mezzo di zucchero o 1 kilo di miele e 400 grammi di zucchero di canna. Cuocere finchè lo sciroppo non si è addensato. Conservare in una bottiglietta di vetro scuro. Da usare in caso di tosse.

 

570 Visite totali, 2 visite odierne

Casina mia

Casina mia

Le Verdure e i loro segreti benefici

33.jpg

Fate un giro fra i banchi di verdura del mercato. I profumi, i colori, l’attività  frenetica dei commercianti ed, infine, l’acquisto stesso rendono la giornata un vero piacere, e non meno importante, un piacere salutare. Questo perche nelle varie verdure sono contenute sostanze che concorrono il benessere del nostro corpo e che possono perfino lenire e curare alcune malattie. Continua a Leggere

623 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Il Sambuco Nero

33.jpg

Belli da vedere e con un profumo inebriante sono i fiori di questo arbusto che arriva fino ai sette metri di altezza. I principi attivi dei fiori sono oli essenziali, tannini, flavonoidi ed acido malico. I frutti contengono le vitamine A, B e C, acidi organici, zuccheri e tannini. Continua a Leggere

638 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Le proprietà del tè verde

33.jpg

In Oriente lo sanno da tempo, mentre noi stiamo scoprendo solo ora le tante virtù di questa preziosa bevanda: aiuta a contrastare il colesterolo, a dimagrire, protegge dall’infarto e dal tumore, è un antibatterico orale. Perchè quindi non berne almeno una tazza al giorno? Il tè verde è da secoli apprezzato nei Paesi orientali, che lo consumano abitualmente. In Giappone è la bevanda nazionale, mentre il tè nero è considerato di bassa qualità  e solitamente destinato agli occidentali. In Occidente il tè verde si sta diffondendo da qualche anno, soprattutto perchè cominciano ad essere note le sue proprietà  salutari. Per quanto riguarda il sapore, si discosta dal classico tè nero e non a tutti risulta gradito al palato: può avere, infatti, un sapore di erba, di fiore o anche amaro. Continua a Leggere

574 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Lavanda: Una pianta sconosciuta per amica!

33.jpg

Chi non si è imbattuto almeno una volta in un campo fiorito di lavanda e nel suo in confondibile odore. Le spighe che si muovono leggere nel vento con i loro fiorellini violetti diffondono un essenza magnifica, che agisce su corpo e mente come una morbida carezza. Conosciuta sopratutto come “profuma biancheria per armadi”, la lavanda ha anche molte proprietà  salutari per il nostro corpo. Continua a Leggere

679 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Benessere con Fragole e Frutti di Bosco

33.jpg

RIBES ROSSO

Rosso o nero: i più piccoli fra tutti i frutti di bosco sono davvero i piùimportanti per il corpo.Hanno uno quantità  incredibili di vitamine e sali minerali. E soprattutto, fra tutti i frutti rossi hanno il più alto contenuto di acidi della frutta e con tengono molto pectina ( una fibra ) Per questo sono un valido aiuto anche in caso di leggeri disturbi della digestione. Continua a Leggere

739 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Le molteplici proprieta del Fieno Greco e della Cannella

33.jpg

 

 

 

Il fieno greco (noto anche come trigonella) è una pianta originaria della Mesopotamia e diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo, utilizzata fin dall’antichità  per le sue proprietà  ricostituenti: i suoi semi, infatti, sono uno scrigno di preziosi minerali (fosforo, calcio, magnesio, ferro, sodio, silicio e zolfo) che potenziano le difese immunitarie, riattivano il metabolismo e contribuiscono a ripristinare le riserve di sali che vanno persi con la sudorazione dovuta ai primi caldi. Ottimo antidepressivo (in India le donne ne masticano i semi per prevenire la debolezza psicofisica che consegue al parto e per favorire la montata lattea), il fieno greco migliora anche la peristalsi intestinale ed è un buon diuretico, proprietà  che lo rendono un buon alleato disintossicante in vista dell’estate. Continua a Leggere

811 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Ginseng per combattere il diabete

33.jpg

Sembra diventata una pianta medicinale eben promettente per i diabetici.Il Ginseng (panax Ginseng) è conosciuto per le sue proprietà  adattogene,stimolanti la mente e il fisico.Gia da tempo si conosceva l’attivita ipoglicemizzante di alcuni polisaccaridi presenti nelle radici della pianta ,studi recenti invece condotti presso all’universita di Chicago (Xie JT e coll.) su animali da esperimento ,hanno dimostrato che sostanze presenti nelle foglie e nelle bacche diverse dai polisaccaridi,presentano attivita ipoglicemizzante e adirittura ipocolestelolemizzante.

Continua a Leggere

578 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia