A cena con… Gemelli e Cancro

cibo

 

Assecondando la loro innata mutevolezza, anche a tavola i Gemelli apprezzano tutto ciò che è insolito: piatti esotici, preparazioni da grande chef, i cui ingredienti si identificano solo al primo boccone o forse nemmeno. Soluzioni innovative anche nell’allestimento della tavola: se avete tovaglie e recipienti etnici, acquistati in viaggo, tirateli fuori perché questo è il momento di usarli.

Mousse di prosciutto
Ingredienti per 4 persone
600 gr di prosciutto cotto
1 dl di besciamella
50 gr di panna montata amara
sale
Spezzettare il prosciutto e pestarlo in un mortaio fino a renderlo pastoso. Incorporare la besciamella facendo amalgamare bene due ingredienti. Per rendere ancora più cremosa la preparazione passarla al setaccio, dopo di che lasciarla riposare per una 30 di minuti. Lavorarla con una spatola di legno finché non avrà raggiunto la consistenza desiderata e solo allora aggiungere la panna montata. Salare, amalgamare bene il composto e lasciarlo riposare in frigo per circa 3 ore.

Linguine all’astice
Ingredienti per 4 persone
1 grosso astice
1kg di pomodorini
2 spicchi d’aglio
peperoncino q.b.
200 gr di linguine
olio extra vergine di oliva
Togliere le chele all’astice e metterle da parte insieme al corpo tagliato in 3 04 parti a seconda della grandezza e sbollentare appena il tutto; mettere in una padella l’aglio con il peperoncino e l’olio e far soffriggere per qualche minuto; aggiungere l’astice e insaporire aggiungendo una spruzzata di vino bianco, quando il vino & evaporato, unire i pomodorini privati dei semi e continuare la cottura finche il sugo non si sia addensato. Cuocere nel frattempo le linguine, scolarle al dente, versarle nella padella con il sugo e servire.

Pollo al  forno con papaya
Ingredienti per 4 persone
1 pollo
2 scalogni
1 cucchiaino di zenzero
2 papaie di medie dimensioni
1 cucchiaino di peperoncino in polvere
1 bastoncino di cannella
1 cucchiaino di noce moscata
1 tazza di brodo di pollo
3 cucchiaini di zucchero
3 cucchiai di olive
2 cucchiai di succo di lime
Far rosolare il pollo aperto e pulito in olio caldo. Pelare la papaya, togliere i semi, tagliarla a pezzettoni e tenere da parte. Aggiungere al pollo lo zenzero e gli scalogni affettati finemente. Cuocere per 4 minuti e aggiungere il succo di lime, lo zucchero, la cannella e la noce moscata. Cuocere altri 5 minuti quindi unire pezzi di papaya, il brodo di pollo e salare. Portare al bollore e terminare la cottura nel forno a 125 gradi.

Mosse di  cioccolato
Ingredienti
150 gr cioccolato fondente
4 tuorli
50 gr burro sciolto
2 tazzine di caffè
4 chiare montate a neve
Sciogliere il cioccolato in forno caldo a 180 per 11 minuti; far freddare e aggiungere uno alla volta i tuorli, poi il burro fuso, il caffè e infine le chiare montate a neve. Mettere in frigo, e lasciar raffreddare.

 

Il metallo portafortuna del Cancro è l’argento, che simboleggia la luna e imprime a qualsiasi apparecchiatura un tocco di eleganza. Una tavola con riflessi argentei creerà un’atmosfera lunare che certamente farà il suo effetto. Quindi tovaglia bianca, piatti di porcellana e un secchiello argentato colmo di ghiaccio con una bottiglia di champagne. Il menu sarà a base di mare e non dovrà mancare naturalmente il crostaceo omonimo.

 

Riso alla polpa di granchio
Ingredienti per 4 persone
250 gr di riso
200 gr di polpa di granchio
100 gr di germogli di sola
mezzo mazzo di asparagi
1 cipolla piccola
1 peperone verde
1 peperoncina rosso fresco
1 spicchio d’aglio
sale, pepe
olio extra vergine d’oliva
Lessate gli asparagi. Soffriggere in un tegame l’aglio con l’olio e il peperoncino rosso sminuzzato. Affettare la cipolla, grattugiare il peperone verde e unirli al soffritto d’aglio. Scolare i germogli e il granchio dal loro liquido e cuocerli per 5 minuti nel tegame insieme ai precedenti ingredienti. Aggiungere a questo punto metà degli asparagi, mettendo da parte le punte. Regolare sale e pepe. Intanto cuocere il riso, scolarlo al dente e aggiungerlo nel tegame. Unire le punte di asparagi, rimestare per qualche minuto e servire.

Rombo all’olio
Ingredienti per 4 persone
400 gr di filetti di rombo
2 spicchi d’aglio
400 gr di bietole selvatiche
100 gr di cicoria selvatica
100 gr di patate tagliate a dadi
pan carre secco, privato della crosta, 50 gr
1 rametto di prezzemolo
3 dl di olio extra vergine d’oliva
In una padella scaldare l’olio a 50°, immergervi
filetti di rombo e l’aglio e lasciarveli per 15 minuti, quindi scolarli, tagliarli a pezzi e salarli. Lavare le bietole e la cicoria, scottarle brevemente in acqua salata e scolarle conservando l’acqua di cottura. Se necessario, regolare di sale e passare brevemente le verdure nell’olio caldo. Lessare i dadi di patata nell’acqua di cottura delle verdure.
Per la salsa, tritare il pan carrè nel mixer. Ridurre il prezzemolo e l’aglio a purè con poco olio.
Unirvi il pane carrè tritato, ottenendo una crema granulosa dall’intenso colore verde, e montarla con un filo d’olio. Disporre le verdure a mucchietti sui piatti caldi e adagiare sopra ognuno un pezzo di rombo. Sistemare i dadi di patata al centro e guarnire con la salsa al prezzemolo.

 

Tortino di zucchine e speck
ingredienti per 4 persone
1 confezione di pasta sfoglia
100 gr di speck
2 uova
1/2 kg di zucchine
1cucchiaio di grana
sale e pepe
Tagliare le zucchine a rondelle e farle saltare in padella. Stendere la pasta sfoglia in una tortiera e ricoprire il fondo con lo speck. Sbattere le uova con il grana, il sale e il pepe. Aggiungere alla miscela le zucchine e versare il composto sulla pasta. Cuocere in forno preriscaldato a 250 per circa 40 minuti.

Dolce dell’Imperatore
Ingredienti
100 gr di farina bianca
50 gr di burro
4 tuorli
4 chiare d’uovo montate a neve
50 gr di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
190 gr di latte intero a panna liquida fresca
uva passa/sultanina ammaliata
1 pizzico di sale
zucchero a velo
Amalgamare farina, zucchero, sale, tuorli e latte fino ad ottenere un composto omogeneo e fluido. Incorporare alla fine con delicatezza le chiare d’uovo montate a neve.
In una padella sciogliere il burro, versarvi il composto, e senza muoverlo più incominciare la cottura. Distribuire l’uva passa ben sgocciolata e stracciare ora la frittata con l’aiuto di due forchette, ottenendo dei pezzi irregolari e di media grandezza.
Servire immediatamente, cospargendo di abbondante zucchero a velo.

1,165 Visite totali, 1 visite odierne





Lascia un commento