La cometa di Natale

40.gif

 

Non sarebbe Natale senza una cometa e in effetti il mese di Dicembre da’ appuntamento alla cometa Catalina. Molti astronomi e appassionati si stanno preparando al passaggio della cometa C/2013 denominata appunto Catalina, che secondo le proiezioni della NASA avrà un diametro di circa 20km e che probabilmente in condizioni ottimali sarà persino visibile ad occhio nudo ( sicuramente meglio con un binocolo ). Il nome di questo cometa ha origine dal Catalina Sky Survey, che scoprì questo corpo celeste la mattina di Halloween del 2013 dall’astronomo Richard Kowalsky. Questo corpo celeste viene dalla lontana Nube di Oort, nota e fredda regione attorno al Sistema Solare, da cui provengono molte comete di lunga orbita, attratte dalla gravità della nostra stella.

Nei primi giorni di Dicembre la cometa sarà visibile vicina a Venere, moderatamente vicina anche a Marte, sempre nelle ore che precedono l’alba. Per la NASA ci sono buone probabilità di riuscire a scorgere la cometa anche ad occhio nudo in condizioni ottimali ( aria dunque anche secca oltre che cielo sereno ). Per il primo Gennaio Catalina dovrebbe raggiungere la grande stella Arturo.

la-cometa-catalina-3bmeteo-68680

Tratto da : 3bmeteo.com

257 Visite totali, nessuna visita odierna