Aborigeni Australiani- Il potere dei cristalli e i viaggi astrali

92.gif

Gli iniziati dei mekigar erano in grado di visitare il Sogno facendo crescere delle penne dall’acqua sacra di cristallo liquefatto versata su di essi dal Padre universale. I mekigar potevano salire a volonta nell’altro mondo arrampicandosi per la corda aerea.Usando cristalli di quarzo e la visualizzazione,e possibile viaggiare astralmente oltre il nostro mondo conscio. Ventiquattro ore prima di tentare di viaggiare astralmente, mettete il vostro cristallo nell’acqua e lasciatelo per un intero ciclo solare e lunare.

  Continua a leggere

 1,216 total views

Il Mistero dei Teschi di Cristallo

misteri

Già  nell’antichità  al cristallo venivano riconosciute proprietà  spirituali; questo stesso minerale affascinò anche le culture antiche: i greci lo chiamavano Crystallos, o ghiaccio chiaro. In Egitto, fin dal 4000 a.C., le fronti dei defunti venivano adornate con un terzo occhio di quarzo cristallino per permettere all’anima di vedere la strada per l’eternità .Tradizionalmente, il materiale preferito da veggenti e sensitivi per le loro sfere è il cristallo di rocca purissimo.L’oggetto più straordinario che si conosca, composto da questo materiale, è il cosiddetto Teschio di Cristallo scoperto da Mitchell-Hodges, la cui origine è variamente attribuita: Atzechi, Maya o addirittura ai mitici abitanti di Atlantide. Continua a leggere

 1,348 total views

Le Profezie dei Maya

13.gif

Per Lunatico e misterioso popolo centro americano,in possesso di conoscenze astronomiche estremamente progredite, la vita era scandita dal calendario. Ogni giorno era associato a una divinità  e il futuro dipendeva dai Corrieri Divini : esseri sovrannaturali in cui il compito era di trascinare il tempo, che senza di loro si sarebbe fermato. Avevano anche fissato la data della fine del mondo: precisamente il 22 dicembre 2012.

Continua a leggere

 1,623 total views,  1 views today

La Mappa di Piri Reis ed altre carte misteriose

misteri

Il 9 novembre 1929, il direttore dei musei nazionali turchi, Halil Etem Eldem scoprì, facendo l’ inventario di quanto era conservato nel famoso Topkapi, l’ antico palazzo imperiale di Istambul adibito a museo, un frammento di una carta geografica della Terra con 24 iscrizioni, redatte in turco, una delle quali precisa l’ identità  dell’ autore: “Questa carta è stata disegnata da Piri Re’is Ibn Aji Mehmed, nipote di Kemal Re’is, a Gelibolu (Gallipoli) nel mese di Moharrem dell’ anno 919 (tra il 9 marzo ed il 7 aprile 1513)”.Il personaggio citato, letteralmente, come “Piri, ammiraglio, figlio del pellegrino Mehmed” è pù conosciuto col nome di Piri Reis. Discendente da una famiglia di illustri navigatori turchi, fu nominato ammiraglio dopo aver partecipato alle battaglie di Modon e di Lepanto e poi elevato al rango di comandante in capo della marina egiziana. Continua a leggere

 1,450 total views,  1 views today

Alla Scoperta del potere Maori

92.gif

I Maori discendono da popolazioni austronesiane provenienti dal sub-continente asiatico che, grazie ad abili tecniche di navigazione, penetrarono in Melanesia circa 4.000 anni or sono.La ragione per la quale gli antenati polinesiani dei Maori si sono lanciati a bordo delle loro canoe oceaniche, i waca, per lunghi viaggi colonizzatori resta, almeno in parte, un mistero. Quello che si sa è che la più grande delle loro imbarcazioni poteva trasportare fino a 250 persone oltre alle piante ed agli animali dei quali avrebbero avuto bisogno per iniziare una nuova vita.Le manifestazioni archeologiche di questa penetrazione in Oceania sono designate come il Complesso Culturale Lapita. Fra il 1.600 ed il 1.400 a.C., i portatori della ceramica lapita si diffusero in una regione che comprendeva le Fiji orientali, le Tonga, le Samoa e altre isole di più piccole dimensioni. Questa regione può essere considerata come la patria della cultura polinesiana che qui sviluppò i suoi caratteri peculiari. Infatti, a partire dal 500 a.C., si può archeologicamente distinguere una società  polinesiana ancestrale dal precedente complesso culturale lapita. Continua a leggere

 1,748 total views,  1 views today

Curare la Depressione con la Fitoterapia e l’alimentazione

40.gif

La depressione e’ un disturbo dell’umore associato a fenomeni di inibizione e di dolore morale. Ippocrate definì la depressione come umore nero, che comporta stanchezza, rallentamento della attività  e disturbi della memoria, il dolore morale si manifesta con accentuata riduzione della autostima e forti sensi di colpa.E’ caratterizzata anche da lunghi periodi di tristezza e di disperazione, le cose che prima procuravano piacere improvvisamente perdono interesse, e la persona non è più capace a far fronte ai problemi quotidiani; questo disturbo tende a influenzare negativamente la vita della persona colpita.Senso di tristezza, senso di inutilita’, disinteresse e distacco affettivo, apatia, indolenza, senso di colpa, svalutazione di se’,impoverimento della spinta vitale, rallentamento psichico, pessimismo, difficolta’ di memoria e di concentrazione, angoscia mattutina, idee di suicidio, insonnia, mancanza di appetito, movimenti e locuzione rallentata, mancanza di desiderio sessuale, scoppi di pianto, stitichezza, emicrania, ansia, irritabilità , pensieri negativi, mancanza di autostima, senso di irreparabilità , avvilimento, tendenza all’isolamento, tendenza al mutismo, riduzione della attivita’ e della mimica, facilita’ o incapacita’ al pianto Senso di debolezza, senso di malessere generale, inappetenza o difficolta’ digestive, insonnia con risveglio mattutino precoce, cefalea, stipsi. Continua a leggere

 1,367 total views,  1 views today

Incanti D’Amore con la Magia Rossa

24.gif

La magia rossa o magia dei desideri libera forze potenti che deviano il corso negativo degli eventi verso strade positive. Con essa è possibile liberarci della presenza di un nemico come attirare a noi la persona amata.Si colloca a metà  tra la magia bianca e la magia nera (lo Studio Esoterico rifugge qualsiasi forma di magia che conduce sulla strada del male,della perfidia e della cattiveria)e si avvale dell’aiuto di potenze superiori benevole e positive che sono comunque distanti dai geni benevoli della magia bianca.

Continua a leggere

 1,605 total views

Le Divinità del popolo Maori

92.gif

Nella mitologia dei Maori gli dei erano classificati in:Atua superioriAtua inferiori eOromatua.

ATUA (Oce) Gli Atua superiori sono figli o nipoti Taaròa. Loro specifica competenza sonogli elementi della natura. Gli Atua inferiori, pur non prendendo parte alla vita degli uomini, li proteggono nelle loro attività . Gli Oromatua punivano ilitigiosi e curavano la pace in famiglia. Continua a leggere

 4,035 total views,  5 views today