La Storia dei fiori Curativi

44.gif

Sono piu di quarantamila anni che gli aborigeni australiani utilizzano i fiori parte integrante della loro metodo naturale di cura. Anche in altre parti mondo, dove la medicina popolare so­ive ancora oggi, l’usanza di ricorrere ai fiori e alle loro essenze per ridonare sere a corpo, mente e spirito non e a perduta. Molte persone cercano istintivamente i fiori quando vogliono sollevarsi lo spirito ed e tradizione regalare un mazzo di fiori a chi e ammalato. Senza decorazioni flo­reali qualsiasi festa o cerimonia religiosa apparirebbe fredda e incompleta. L’obiettivo dell’uomo moderno e quello di scoprire e riscoprire quel “sapere naturale” da sempre esistito.

  Continua a Leggere

1,299 Visite totali, nessuna visita odierna

Il Potere delle essenze floreali

44.gif

Non vi e mai capitato di sentirvi piu felici perche circondati da fiori freschi, di provare una particolare attrazione per dei boccioli profumati o di essere pervasi da un’incontenibile gioia passeggiando in un campo o in un giardino traboccante di fiori? Se non siete nuovi a sensazioni simili, significa che avete gia scoperto il potere terapeutico dei fiori. Simboli di amore e amicizia, i fiori sono sempre stati fonte di piacere e felicita e quindi, indirettamente, di benessere. Dalla sensuale rosa all’umile margherita, i boccioli delicati che adobbano giardini, campi, siepi, boschi e foreste di tutto il mondo possiedono particolari qualita in grado di alleviare la sofferenza emotiva, ridare fiducia in se stessi, aumentare i livelli di energia e la resistenza alle malattie, migliorare persino i rapporti interpersonali.

Continua a Leggere

1,109 Visite totali, nessuna visita odierna

Una pianta di agrumi rallegra la casa

articoli.gif

Se abiti da Roma in su, dove il clima non e proprio l’deale per gli agrumi, devi fare attenzione al freddo. Per prima cosa scegli piante dalla forma armoniosa e mettile nell’angolo piu riparato del terrazzo, dove possono prendere il sole per almeno mezza giornata. Se le temperature notturne scendono sotto i 6-7 °C, avvolgile in un foglio di tessuto non tessuto, che trovi nei garden center. Questo telo ripara dal freddo ma per- mette alla pianta di traspirare, percio le sue foglie non si macchiano, cosa che invece puo succedere se usi il cellophane.

Continua a Leggere

3,106 Visite totali, nessuna visita odierna