Casina mia

La Storia dei fiori Curativi

44.gif

Sono piu di quarantamila anni che gli aborigeni australiani utilizzano i fiori parte integrante della loro metodo naturale di cura. Anche in altre parti mondo, dove la medicina popolare so­ive ancora oggi, l’usanza di ricorrere ai fiori e alle loro essenze per ridonare sere a corpo, mente e spirito non e a perduta. Molte persone cercano istintivamente i fiori quando vogliono sollevarsi lo spirito ed e tradizione regalare un mazzo di fiori a chi e ammalato. Senza decorazioni flo­reali qualsiasi festa o cerimonia religiosa apparirebbe fredda e incompleta. L’obiettivo dell’uomo moderno e quello di scoprire e riscoprire quel “sapere naturale” da sempre esistito.

  Continua a Leggere

670 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Il Potere delle essenze floreali

44.gif

Non vi e mai capitato di sentirvi piu felici perche circondati da fiori freschi, di provare una particolare attrazione per dei boccioli profumati o di essere pervasi da un’incontenibile gioia passeggiando in un campo o in un giardino traboccante di fiori? Se non siete nuovi a sensazioni simili, significa che avete gia scoperto il potere terapeutico dei fiori. Simboli di amore e amicizia, i fiori sono sempre stati fonte di piacere e felicita e quindi, indirettamente, di benessere. Dalla sensuale rosa all’umile margherita, i boccioli delicati che adobbano giardini, campi, siepi, boschi e foreste di tutto il mondo possiedono particolari qualita in grado di alleviare la sofferenza emotiva, ridare fiducia in se stessi, aumentare i livelli di energia e la resistenza alle malattie, migliorare persino i rapporti interpersonali.

Continua a Leggere

548 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Una pianta di agrumi rallegra la casa

articoli.gif

Se abiti da Roma in su, dove il clima non e proprio l’deale per gli agrumi, devi fare attenzione al freddo. Per prima cosa scegli piante dalla forma armoniosa e mettile nell’angolo piu riparato del terrazzo, dove possono prendere il sole per almeno mezza giornata. Se le temperature notturne scendono sotto i 6-7 °C, avvolgile in un foglio di tessuto non tessuto, che trovi nei garden center. Questo telo ripara dal freddo ma per- mette alla pianta di traspirare, percio le sue foglie non si macchiano, cosa che invece puo succedere se usi il cellophane.

Continua a Leggere

1,947 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Come curare i propri piedi

40.gif

I piedi sono una parte fondamentale del nostro corpo e devono essere curati alla pari di qualsiasi altra parte del nostro corpo. Dei piedi tenuti male e non curati,porteranno a problemi,a volte anche gravi,e questo ci impedirà  di vivere la nostra vita con serenita. E errato,soprattutto negli uomini,pensare che il piede non vada curato -tanto rimarrebbe quasi sempre rilegato nelle scarpe da lavoro- perche da un nonnulla potrebbe nascere una situazione sgradevole e per riportare tutto alla normalita potrebbe costare molto tempo e soprattutto dolore. Da ricordare sempre che il piede e la radice del nostro corpo ed esso non serve solamente per camminare!

Continua a Leggere

1,115 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Problemi intimi

29.gif

L’ideale e farla 8 volte al giorno, di un bel giallo paglierino. La pipi e lo specchio fedele della tua salute. Ecco come devi regolarti per prevenire perdite, calcoli renali, bruciori e cistiti

.Piu ne fai meglio e? Dipende. l’organismo, con il respiro e il sudore, tende a smaltire circa 1/2 litro di liquidi al giorno. Se si beve o se si abbonda in cibi carichi d’acqua (frutta e verdura), e evidente che si fa piu pipi. Per le donne, in particolare, c’e la variante del ciclo mestruale. Nella prima meta del mese prevalgono gli estrogeni, che favoriscono la ritenzione idrica. Nella seconda meta i progestinici, che hanno la funzione contraria. Ecco perche nella prima fase del ciclo si urina di meno e ci si gonfia di piu.

Continua a Leggere

715 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Orto e giardino: Come comprenderlo in breve? Parte 2

39.gif

L’AIUOLA FIORITA

Parlare solo di orto e di prato non è sufficiente: anche i fiori sono molto importanti in un giardino, grande o piccolo che sia perchè, con i loro colori, mettono una nota allegra e decorativa. Si possono programmare due fioriture, una primaverile e una estiva.1. Fioritura primaverile. Va predisposta in autunno ed è consigliabile per tulipani, giacinti, crochi, che vanno piantati nella prima quindicina di novembre. I bulbi vanno interrati a dieci centimetri di profondità , e già  in febbraio cominciano ad apparire a fior di terra con qualche foglia. In marzo, dopo le gelate, si possono invece piantare le biennali, come garofani, violette e non-ti-scordar-di-me.

Continua a Leggere

481 Visite totali, 1 visite odierne

Casina mia

Orto e giardino: Come comprenderlo in breve? Parte 1

39.gif

Avere un giardino è bello ma, a meno che non si disponga di un giardiniere esperto, è necessaria anche tanta passione per tenerlo a regola d’arte, con il prato ben rasato, le siepi ben potate, i fiori e le piante curati nel modo giusto perchè crescano belli e rigogliosi. Se si è disposti anche a qualche piccolo sacrificio, a dedicare qualche ora del fine settimana a tutte queste operazioni, ecco che il pezzetto di verde di cui si dispone, può dare veramente infinite soddisfazioni. Questo capitolo è rivolto a chi ha deciso di affrontare tale esperienza. Sono elencati innanzitutto gli attrezzi che occorrono per i lavori indispensabili, spiegando poi come si seminano fiori e piantine, si coltivano erbe aromatiche, come si deve trattare il prato all’inglese o le siepi.

Continua a Leggere

506 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Erbe aromatiche e spezie: usi e virtù

33.jpg

Le erbe aromatiche e le spezie sono una componente preziosa in cucina. Rendono i piatti più saporiti; conferiscono aroma e gusto consentendo di ridurre l’uso del sale da cucina il cui abuso porta spesso a patologie da non sottovalutare. Ma non sono solo buone, sono anche salutari. Sono, infatti, ricche di vitamine e sali minerali. Stimolano i processi digestivi, sono antifermentative, antiinfiammatorie, limitano la proliferazione dei batteri e tonificano gli organi interni. E’ importante ricordare che la maggior parte di queste va utilizzata fresca, aggiunta a crudo o solo negli ultimi istanti di cottura. Gli oli essenziali contenuti in esse, infatti, si disperdono con il calore annullando le loro benefiche proprietà . Molte erbe e spezie sono largamente utilizzate in cucina da chiunque e ben conosciute:

Continua a Leggere

569 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Zafferano,un elisir di giovinezza

22.gif

Colora allegramente il più classico dei risotti e aggiunge a
minestre e zuppe di pesce quel tocco di classe che insaporisce e aromatizza.
Ma oltre a essere prezioso in cucina lo zafferano ti aiuta a curare con
dolcezza piccoli disturbi, dal mal di stomaco ai dolori mestruali. E ti
mantiene giovane:la sua azione anti radicali liberi è ancora più spiccata di
quella della già  portentosa vitamina C.

Continua a Leggere

476 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Casina mia

Cerca l’animale che e in te

 

99.gif

Si sa che gli animali sono i migliori amici dell’uomo ma che fossero anche un elemento di potere personale lo impariamo dalle culture arcaiche. Lo sciamanesimo, per esempio, diffuso nell’ antichita, credeva nell’animale totem come simbolo di virtu e incarnazione della missione spirituale di ogni individuo. L’animale era invocato, sognato, portato sotto forma di talismano al collo per trarne forza e coraggio. Nella tradizione dei Nativi Americani gli animali di potere erano considerati sacri, il guerriero attingeva alle risorse del suo animale-guida per vincere le battaglie. Cosi come la carne dell’ animale rinvigoriva il corpo, cosi il suo spirito per i Sioux ridava energia al malato o al debole. Nella visione esistenziale degli indiani d’America le prede si offrivano al cacciatore per donare il loro potere. Gli animali continuavano a immolarsi, nutrendosi del rispetto e della coscienza sacra che i pellerossa offrivano loro.

  Continua a Leggere

679 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Intolleranze Alimentari: Scopriamo dei trucchi

articoli.gif

Parliamo di intolleranze. Il tema e tra i piu controverso, perche si tratta di una serie di reazioni varie dovute all’incapacita di digerire un alimento. Tra le intolleranze la piu frequente e quella agli zuccheri: In particolare al lattosio, lo zucchero del latte. Per digerire questo zucchero, composto da due zuccheri semplici, c’e bisogno di un enzima che si chiama lattasi. Se non ce, il lattosio non viene digerito e questo puo causare gonfiore, meteorismo, crampi e diarrea. Per questa intolleranza esiste un esame specifico da fare in ospedale. E il Breath test che consiste nel respirare in uno strumento che rileva se nell’aria c’e piu o meno idrogeno e suggerisce una difficolta digestiva o meno. Per indagare se invece c’e intolleranza alle fave o allo zucchero della frutta. fruttosio ci sono gli esami del sangue. Continua a Leggere

537 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Topinambur Trifolati

26.gif

Raschiare, lavare e affettare i topinambur. In un tegame scaldare 5 cucchiai di olio, unire l’aglio schiacciato e farlo rosolare. Levarlo dall’olio e versarvi i topinambur, salarli, peparli e farli insaporire mescolando. Cuocere coperto, a fuoco moderato, bagnando ogni tanto con poco brodo. Prima di servirli condirli con il prezzemolo.

Continua a Leggere

605 Visite totali, nessuna visita odierna

Casina mia

Casina mia

Casina mia

Casina mia

Gli estratti naturali

33.jpg

L’uso delle piante come terapia e antichissimo, probabilmente risale alla preistoria, periodo in cui l’uomo, cibandosi di bacche e radici spontanee, sperimento casualmente i loro effetti curativi o al contrario i loro effetti tossici. Gli estratti di piante terapeutiche (che si possono trovare anche in erboristeria) contengono una gran quantita di componenti,come le vitamine,flavonoidi,oligoelementi,oli essenziali e sostanze amare che insieme costituiscono un unico elemento efficace: il cosidetto principio attivo. Continua a Leggere

574 Visite totali, nessuna visita odierna